EDITORIALE: La doppia faccia del vento, come Jekyll e Hyde

We talk shortly about negative and positive effects of the windstorm (Vaia) that swept the forests of the North-East in Italy last October. In addition to short-term economic and infrastructural damages, the most negative effect was on the local people, who feel the forest as their home, and see it as the result of hard work done by parents and grandparents. The positive effect is the wind opened the way to the natural regeneration and the formation of more stable forests. A piece of news spread by the media is denied: the famous forest of Paneveggio in the province of Trento, from which the resonant wood used for the violins is obtained, has not been destroyed by the storm Continua a leggere EDITORIALE: La doppia faccia del vento, come Jekyll e Hyde

EDITORIALE: Dopo la tempesta, i piani dell’uomo e la ricostituzione della foresta

On 29 October 2018, a violent windstorm swept across eastern Italian Alps: thousands hectares of forests were affected and millions of trees uprooted. We warn not be in a hurry to restore artificially the forest: windstorms are natural disturbances and we should rely mostly on natural regeneration for forest recovery. It may take quite a long time in some cases, but natural regeneration will ensure diverse, productive and more resilient forests. Continua a leggere EDITORIALE: Dopo la tempesta, i piani dell’uomo e la ricostituzione della foresta

HIGHLIGHTS: Rinnovazione naturale nella pecceta montana dopo perturbazioni

Titolo originale: The interacting ecological effects of large-scale disturbances and salvage logging on montane spruce forest regeneration in the western European Alps Autori: Bottero A., Garbarino M., Long, J.N., Motta R. Rivista: Forest Ecology and Management, Vol 292,  pages 19–28, March 2013 doi: 10.1016/j.foreco.2012.12.021 La comprensione dei fattori che influenzano la rinnovazione naturale delle formazioni forestali rappresenta la base per impostare su basi di sostenibilità la gestione forestale. In questo articolo si riportano i risultati di un interessante studio sull’interazione di fattori di disturbo naturali (in un caso attacchi di insetti defogliatori, nell’altro caso di una tromba d’aria) e antropogenici … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Rinnovazione naturale nella pecceta montana dopo perturbazioni

HIGHLIGHTS: Sono i sopravvissuti, non le specie pioniere, che pilotano la dinamica post-perturbazione di una foresta temperata

Titolo originale: Survivors, not invaders, control forest development following simulated hurricane Autori: Barker Plotkin, Audrey, David R. Foster, Joel Carlson, and Alison H. Magill. Rivista: Ecology, early view, October 2012 Le tempeste di vento sono eventi che possono modificare profondamente i processi evolutivi della foresta. Questo lavoro riporta i risultati di una interessante ricerca di durata ultra ventennale, condotta  in un bosco misto Quercus rubra-Acer rubrumdi del New England (US), nel corso della quale sono stati simulati gli effetti di un uragano e studiati i meccanismi che controllano la dinamica post-perturbazione della foresta. I risultati sono abbastanza sorprendenti. L’attesa era … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Sono i sopravvissuti, non le specie pioniere, che pilotano la dinamica post-perturbazione di una foresta temperata