HIGHLIGHTS: Una sintesi multi-specie sui meccanismi fisiologici di mortalità indotta da siccità

  Titolo originale: A multi-species synthesis of physiological mechanisms in drought-induced tree mortality. Autori: Adams HD, Zeppel MJB et al. Rivista: Nature Ecology & Evolution (published on line 7 August 2017). doi: 10.1038/s41559-017-0248-x Lo studio sintetizza i risultati di numerosi esperimenti condotti su specie arboree appartenenti a diversi taxa e biomi, con l’obiettivo di rispondere ad alcuni interrogativi sui meccanismi che inducono le foreste alla mortalità. Interi soprassuoli, a volte estesi anche migliaia di ettari, che a causa dei cambiamenti climatici, nel giro di qualche anno, disseccano completamente. Nell’ultimo decennio ne sono stati segnalati centinaia di episodi in ogni parte … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Una sintesi multi-specie sui meccanismi fisiologici di mortalità indotta da siccità

HIGHLIGHTS: Siccità e dinamica del carbonio e mortalità nella foresta amazzonica

Titolo originale: Drought impact on forest carbon dynamics and fluxes in Amazonia Autori: Christopher E. Doughty, D.B. Metcalfe, C.A.J. Girardin et al. Rivista: Nature, 519: 79-82, 5 March 2015 doi: 10.1038/nature14213 Si tratta di un lavoro,  fondato su dati pluriennali raccolti in  13 plots di un ettaro distribuiti in varie località della foresta amazzonica (in cui ogni componente della produzione primaria netta NPP, della respirazione autotrofa Ra e della respirazione eterotrofa Rh è stata misurata separatamente), nel quale viene proposta una spiegazione funzionale per la mortalità degli alberi, spesso osservata dopo forti episodi di siccità.  I dati sperimentali indicano che … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Siccità e dinamica del carbonio e mortalità nella foresta amazzonica

HIGHLIGHTS: Gli alberi non finiscono mai di crescere?

Titolo originale: Rate of tree carbon accumulation increases continuously with tree size Autori: Stephenson NL, Das AJ, et al. Rivista: Nature, early view, 15 January 2014 doi: 10.1038/nature12914 Un articolo che rimette un discussione un’opinione ben radicata, che cioè gli alberi grandi e vecchi cessino di crescere e di accumulare carbonio. Oltre il 97% delle specie di alberi tropicali e di zone temperate (in tutto 403) studiati in questa ricerca, più erano vecchi infatti più accumulavano carbonio rispetto di alberi di dimensioni ed età minori. Il paradosso apparente della maggior crescita negli alberi vecchi, accoppiata peraltro alla diminuzione della produttività … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Gli alberi non finiscono mai di crescere?

HIGHLIGHTS: La fissazione simbiotica nelle successioni secondarie delle foreste tropicali.

Titolo originale: Key role of symbiotic dinitrogen fixation in tropical forest secondary succession Autori: Sarah A. Batterman, Lars O. Hedin, Michiel van Breugel et al. Rivista: Nature (2013) 502: 224–227 doi: 10.1038/nature12525 Il sequestro di CO2 forestale è fortemente influenzato dalla disponibilità di azoto. In molte foreste tropicali vi è la presenza diffusa di diverse specie arboree capaci di fissare l’ N2 atmosferico, tuttavia non è chiaro il contributo di questo gruppo funzionale nelle successioni forestali. In questo studio gli autori hanno identificato un meccanismo di feedback in cui la fissazione di N2 può superare le carenze di azoto dell’ecosistema che emergono durante i periodi … Continua a leggere HIGHLIGHTS: La fissazione simbiotica nelle successioni secondarie delle foreste tropicali.

HIGHLIGHTS: Primi segni di saturazione nelle foreste Europee sink di carbonio.

Titolo originale: First signs of carbon sink saturation in European forest biomass Autori: Gert-Jan Nabuurs, Marcus Lindner, Pieter J. Verkerk et al. Rivista: Nature Climate Change (2013), Perspective doi: 10.1038/nclimate1853 In questo articolo gli autori sottolineano i primi segni di saturazione delle foreste europee sink carbonio. Lo studio è stato condotto su popolamenti forestali degli stati dell’UE (eccetto Romania, Irlanda e Malta), incluse Norvegia, Svizzera, Albania, Serbia e Bosnia. Il lavoro pone l’accento su tre punti allarmanti: i) la riduzione degli incrementi volumetrici (13 milioni di m3 in meno su 178 milioni di ettari di popolamenti forestali); ii) l’aumento della deforestazione; iii) i disturbi naturali ed antropogenici. Le attuali … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Primi segni di saturazione nelle foreste Europee sink di carbonio.

HIGHLIGHTS: Aumento dell’efficienza d’uso dell’acqua nelle foreste con l’aumento dell’anidride carbonica

Titolo originale: Increase in forest water-use efficiency as atmospheric carbon dioxide concentrations rise Autori: Trevor F. Keenan, David Y. Hollinger, Gil Bohrer, Danilo Dragoni, J. William Munger,Hans Peter SchmidAndrew D. Richardson Rivista: Nature, Vol 499, 324–327 (18 July 2013) doi: 10.1038/nature12291 L’articolo riporta una valutazione, basata su misure di lungo termine a scala di intero ecosistema, del rapporto fra traspirazione e fotosintesi  (effficienza d’uso dell’acqua, WUE) in foreste boreali e temperate. I risultati dell’analisi mettono in evidenza un trend crescente di WUE, superiore a quello previsto da modelli funzionali e considerazini teoriche. L’aumento viene principalmente attribuito ad un forte effetto … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Aumento dell’efficienza d’uso dell’acqua nelle foreste con l’aumento dell’anidride carbonica

HIGHLIGHTS: Risposta alla siccità nella foresta mediterranea: il ruolo dell’allometria idraulica

Titolo originale: The temporal response to drought in a Mediterranean evergreen tree: comparing a regional precipitation gradient and a throughfall exclusion experiment Autori: Nicolas K. Martin-StPaul, Jean-Marc Limousin, Hélène Vogt-Schilb, et al. Rivista: Global Change Biology  Volume 19, Issue 8, pages 2413–2426, August 2013 doi: 10.1111/gcb.12215 Un altro lavoro interessante sulla risposta alla siccità della foresta mediterranea. In questo caso, sono stati studiati boschi di leccio (Quercus ilex) in diverse condizioni climatiche (gradienti di precipitazioni) e anche sottoposti a esperimenti di parziale esclusione delle precipitazioni sottochioma. Sono stati studiati diversi caratteri ecofisiologici, primariamente legati alle relazioni idriche, a diverse scale, … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Risposta alla siccità nella foresta mediterranea: il ruolo dell’allometria idraulica

HIGHLIGHTS: Vulnerabilità convergente delle foreste alla siccità

Titolo originale: Global convergence in the vulnerability of forests to drought Autori: Brendan Choat, Steven Jansen, Tim J. Brodribb, et al. Rivista: Nature, Vol. 491, pages 752–756, November 2012 doi: 10.1038/nature11688S Attraverso un’estesa metanalisi di dati pubblicati e non, riguardanti 226 specie forestali di 81 siti sparsi per il mondo, è stato composto un interessante quadro d’insieme circa la vulnerabilità del sistema di trasporto idraulico all’embolia xilematica indotta da stress idrico. Il risultato più interessante, e preoccupante in relazione agli scenari di cambiamento climatico, è che il 70% delle specie esaminate opera in condizioni di sicurezza ristretta (< 1 MPa, … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Vulnerabilità convergente delle foreste alla siccità

HIGHLIGHTS: Estensione autunnale della fenologia in specie non autoctone nel sottobosco di una foresta decidua

Titolo originale: Extended leaf phenology and the autumn niche in deciduous forest invasions Autori: Jason D. Fridley Rivista: Nature, Vol. 485, pages 359–362, May 2012 doi: 10.1038/nature11056 La fenologia anticipata o posticipata delle specie di sottobosco rispetto alla specie di copertura determina in modo importante il loro bilancio del carbonio. In questo lavoro, condotto nel corso di tre anni su 43 specie autocnone e 30 specie non autoctone di una foresta decidua degli Stati Uniti orientali,  viene evidenziata una sistematica differenza fra la fenologia autunnale delle specie autoctone e di quelle non autocnone. Queste ultime hanno rivelato una fenologia autunnale … Continua a leggere HIGHLIGHTS: Estensione autunnale della fenologia in specie non autoctone nel sottobosco di una foresta decidua

HIGHLIGHTS: Perdita di carbonio a causa di un incendio eccezionale della tundra artica

Viene riportato l’esito di un eccezionale incendio che nel 2007 ha percorso 1039 chilometri quadrati di tundra in Alaska. L’incendio ha causato la perdita di oltre 2 grammi di carbonio per metro quadrato, per un rilascio totale verso l’atmosfera di oltre 2 teragrammi di carbonio sull’intera area bru… Continua a leggere HIGHLIGHTS: Perdita di carbonio a causa di un incendio eccezionale della tundra artica

HIGHLIGHTS: Aumento della respirazione globale del suolo associato alla temperatura

Attraverso un’analisi combinata di misure di respirazione del suolo effettuate in oltre un migliaio di stazioni sparse in tutto il mondo e di record climatici ad alta risoluzione spaziale gli autori di questo lavoro stimano che il flusso respiratorio integrato a scala globale nel 2008 è superiore di… Continua a leggere HIGHLIGHTS: Aumento della respirazione globale del suolo associato alla temperatura