HIGHLIGHTS: Collelongo in copertina su Tree Physiology

Titolo originale: Seasonal and inter-annual dynamics of growth, non-structural carbohydrates and C stable isotopes in a Mediterranean beech forest
Autori: Andrea Scartazza, Stefano Moscatello, Giorgio Matteucci et al.
Rivista: Tree Physiology (2013)
doi: 10.1093/treephys/tpt045

7.cover

Lo studio presenta l’analisi di dinamiche stagionali e inter-annuali di crescita, carboidrati non strutturali (NSC) e composizione isotopica del carbonio (δ13C) sui NSC, nella faggeta di Collelongo (Italia centrale), in un periodo di osservazione di due anni caratterizzato da differenti condizioni climatiche. I risultati dimostrano che il carbonio netto assimilato dalle piante di alto fusto è stato utilizzato per sostenere la crescita a inizio stagione vegetativa e per l’accumulo di sostanze di riserva nel fusto e nelle radici, necessarie per il periodo di riposo e per la stagione successiva. Mentre le dinamiche di crescita e di NSC sono state solo leggermente influenzate dalla riduzione dell’acqua contenuta nel suolo durante l’anno più secco, gli isotopi del carbonio sugli NSC rivelano variazioni stagionali e inter-annuali di fotosintesi e di processi di frazionamento post-carbossilazione, con un aumento significativo di δ13C, efficienza d’uso dell’acqua e di sostanze di riserva nell’estate secca rispetto a quella umida.  La risposta omeostatica di breve-medio termine osservata indica che questa foresta mediterranea è in grado di regolare il bilanciamento carbonio-acqua per prevenire l’esaurimento del carbonio e per sostenere la crescita delle piante e l’accumulo di sostanze di riserva durante stagioni particolarmente secche.

Keywords:  Isotopi stabili del carbonio, Riserve di carbonio, Fagus Sylvatica, Stress idrico, Efficienza d’uso dell’acqua
Settore di Ricerca : Ecofisiologia forestale, Cambiamento climatico, Stress idrico

Info sull’immagine di copertina disponibili sul sito del CNR, sezione news