EDITORIALE: INFC, le precisazioni del Corpo Forestale dello Stato

Riceviamo e rendiamo pubbliche volentieri  le cortesi precisazioni del Dr. Enrico Pompei (Corpo Forestale dello Stato), a seguito del nostro recente editoriale sui dati INFC.

Ecco qui la lettera.

Diamo certamente fede alle affermazioni secondo le quali  il CFS dice di aver condiviso i dati dell’INFC con diversi Enti territoriali, a seguito di formali accordi e sulla base di ben precisi impegni, dettagliatamente elencati dal Dr. Pompei. A noi risulta che per poter accedere ai dati in alcuni casi si è dovuto procedere alla predisposizione di apposite convenzioni di ricerca, con tanto di rimpalli fra diverse amministrazioni, e relativi lunghi tempi di attesa.

Ecco,  è proprio questo che non ci convince. In un’epoca in cui la pubblica amministrazione dovrebbe fare della trasparenza un vanto, in cui tutto è in rete, non dovrebbe bastare,  per poter accedere ai dati, compilare un semplice formulario online, con poche semplici richieste? Come può fare altrimenti un ricercatore indipendente, caso mai non strutturato, caso mai straniero, ma con belllissime idee circa l’uso possibile dei dati?

Con la NASA e i suoi dati satellitari si fa così.

Ma forse il CFS non gradisce il paragone con la NASA…..

Marco Borghetti

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...