HIGHLIGHTS: Rinnovazione naturale nella pecceta montana dopo perturbazioni

Titolo originale: The interacting ecological effects of large-scale disturbances and salvage logging on montane spruce forest regeneration in the western European Alps

Autori: Bottero A., Garbarino M., Long, J.N., Motta R.

Rivista: Forest Ecology and Management, Vol 292,  pages 19–28, March 2013

doi: 10.1016/j.foreco.2012.12.021

La comprensione dei fattori che influenzano la rinnovazione naturale delle formazioni forestali rappresenta la base per impostare su basi di sostenibilità la gestione forestale. In questo articolo si riportano i risultati di un interessante studio sull’interazione di fattori di disturbo naturali (in un caso attacchi di insetti defogliatori, nell’altro caso di una tromba d’aria) e antropogenici (taglio fitosanitario) nel determinare il processo di rinnovazione naturale post-disturbo in una pecceta montana della Val d’Aosta. Nel caso dell’attacco di insetti, la rinnovazione appare principalmente legata alla rinnovazione da seme successivamente al disturbo, mentre nel caso della tromba d’aria un ruolo importante appare legato alla pre-rinnovazione. I fattori che principalmente influenzano la rinnovazione naturale appaiono l’entità della copertura residua e la quantità di necromassa legnosa  (CWD, coarse woody debris), qualora sia ben distribuita sulla superficie.

Keywords:  Foreste, Pecceta,  Rinnovazione naturale, Perturbazioni, Val d’Aosta<
Settore di Ricerca : Ecologia forestale, Selvicoltura

Vai all’Articolo