HIGHLIGHTS: Flusso genico a lunga distanza e adattamento degli alberi forestali al rapido cambiamento del clima

Titolo originale: Long-distance gene flow and adaptation of forest trees to rapid climate change

Autori: Antoine Kremer, Ophélie Ronce,Juan J. Robledo-Arnuncio, Frédéric Guillaume, Gil Bohrer, Ran Nathan, Jon R. Bridle, Richard Gomulkiewicz, Etienne K. Klein, Kermit Ritland,Anna Kuparinen, Sophie Gerber,Silvio Schueler

Ecology Letters, Vol. 15, Issue 4, pages 378–392, April 2012

doi: 10.1111/j.1461-0248.2012.01746.x

Si tratta di una importante review da parte di uno dei gruppi di ricerca più attivi negli studi di genetica evoluzionistica applicati alle foreste. Gli alberi forestali sono le specie dominanti di molti biomi e la loro risposta al cambiamento climatico rappresenta un aspetto rilevante a scala globale per l’influenza che può avere sulle relazioni fra biosfera e atmosfera. Uno degli aspetti critici per prevedere questa risposta riguarda gli effetti combinati del flusso genico a lunga distanza e dei lungi cicli generazionali. In questo lavoro viene effettuata una ricognizione dei dati esistenti, che dimostrano come il movimento dei geni possa, nell’ambito di una generazione, oltrepassare lo spostamento (shift) degli habitat causato dal cambiamento climatico. Il trasporto genico a lunga distanza potrebbe quindi dominare in molti casi i processi di adattamento, ma i suoi effetti possono variare in funzione delle condizioni e della specifica struttura della foresta. La review fornisce utili indicazioni per la ricerca futura.

Keywords:  Flusso genico, Foreste, Alberi, Cambiamento climatico, Adattamento, Generazioni

Settore di Ricerca : Genetics and Evolution

Vai all’Articolo