HIGHLIGHTS: Rivisitazione della teoria della ripartizione ottimale: il ruolo dei carboidrati non-strutturali nella risposta delle radici alla disponibilità di azoto

Autori: Kobe RK, Iyer M, Walters MB

Ecology, vol. 91, pp. 166-179 – doi: 10.1890/09-0027.1

*Si tratta di un lavoro che riporta i risultati di un esperimento che ha consentito di rivisitare uno degli assunti della cosiddetta “teoria della ripartizione ottimale” (OPT, optimal partitioning theory), secondo al quale in condizioni di deficit nutrizionali l’allocazione nelle piante va verso un aumento della superficie radicale assorbente. L’esperimento, condotto su piantine di latifoglie, mette in evidenza che la principale risposta delle radici a condizioni di una ridotta disponibilità di azoto consiste invece in un marcato aumento del contenuto totale di carboidrati non-strutturali.

Keywords: Optimal Partitioning Theory, Carbohydrate, Non-structural, Nitrogen, Hardwood tree
Settore di Ricerca : Forest Ecology

Vai all’Articolo

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...